GIANCA MIGLIOLA DI NUOVO DAL PEC 01

1 Mar 2008

Giovedì scorso, alle 14.25, ho toccato nuovamente il suolo andaluso, si tratta della seconda volta quest’anno. Non mi è venuto a prendere Andrea con la Mini gialla modello “Serenità” ma la sua amica ventenne Ana, la compagna di tango del Nostro, con la sua Mini arancione. Strade deserte ma un paio di cowboy a cavallo, temevo di ritrovarmi a Frittole quasi 1500 ma subito Ana mi ha tranquillizzato: “E’ festa oggi, è il giorno dell’Andalusia”, mi ha detto in uno slang granadino-triestino non riproducibile in cattività. Pec era rimasto a casa, alle prese con termometri, antibiotici e chitarre di Guitar Hero. Ne ho contate sei, per la precisione, a conferma che nella vita si cresce, ci si evolve: a novembre erano solo tre. Domenica alle 12.30 a Malaga va in onda il derby Andaluso per eccellenza, perché quello contro Siviglia è meno sentito: impegno quasi impossibile per Granada, che ultimamente ha perso qualche colpo (oltre che Curtis Borchardt) e non sembra in grado di andare a vincere sul campo della squadra di Scariolo, che tra l’altro in settimana in Eurolega ha liquidato il Cska Mosca: Pec sarà della partita perché la febbre finalmente è scesa, (aveva giocato anche col Real Madrid in condizioni peggiori ma non se n’è accorto nessuno, è il vantaggio di chi sembra sempre delirare quando ha il pallone in mano ) in questi giorni ha fatto il perfetto professionista e la sera è sempre rimasto a casa. E io con lui. Giovedì sera, quando il termometro per non la prima volta non ha varcato i 38 gradi e lo stomaco sembrava sul punto di risistemarsi, ha cenato alle 23.30 con un piatto di ravioli al gorgonzola. Come dicevo, si cresce, si matura, si diventa uomini. Finalmente. Domani mattina è prevista la partenza per Malaga in tarda mattinata, io e Gas (altro amico di Pec presente a Granada) con la Mini del Pec, che invece partirà oggi pomeriggio con la squadra. Il nostro è carico, ieri sera si sono fatte le 4 parlando di Nazionale, di Recalcati, di possibili rientri in Italia e delle (poche, al momento) possibilità di rinnovo con Granada. Il 95% delle cose che ci siamo detti non è pubblicabile, poi Pec si è fatto una tisana bollente all’impepata di cozze e siamo andati a dormire: perché quando uno il professionismo ce l’ha dentro, non c’è niente da fare.

 

Alla prossima

Giancarlo Migliola

 

 

Please reload

In evidenza

TROPICS WEEKLY: INDICAZIONI STRADALI TROPICALI PER VILLA ARA

June 25, 2017

1/10
Please reload

Post Recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Search By Tags
Please reload

Seguimi
  • Facebook Basic Square