GIANCARLO MIGLIOLA DAL PEC 01

Granada (Spagna)

Martedì, 20 Novembre 2007 - Ore 01:30

Non ce l'ha fatta Andrea Pecile a trascinare alla vittoria il suo Granada contro il Barcellona di Denis Marconato e Gianluca Basile. Si è giocato di fronte alla consueta meravigliosa cornice di pubblico (7.500 spettatori) che accompagna quasi ogni partita dell'ACB, alle ore 12.30 (anche perché qui fino alle 15.00 di pranzare neanche se ne parla): Granada è partita forte (9-2) approfittando della pessima giornata di tiro dei blaugrana (male il Baso e Morandais) ma poi è andata sotto nel secondo quarto anche di 12 punti, quando il Nostro era seduto in panchina gravato di 2 falli e Lakovic abusava sistematicamente di Udrih.

La rimonta e il sorpasso sul 51-52 l'ha siglata proprio Pecile, arrivato però stremato negli ultimi secondi (20 minuti filati mentre il Barca alternava in regia Basile, Pepe Sanchez e Lakovic...) e quindi poco lucido nelle ultime conclusioni. Sconfitta di misura e che quindi alimenta non pochi rimpianti, per Granada, che ora rischia di venire risucchiata dal centro della classifica dopo essere stata protagonista di un avvio di campionato eccezionale.

Sempre più idolo locale Pecile, capitano degli andalusi e acclamato a gran voce da tutto il pubblico al momento della presentazione (Andreaaaaaaa Sunshineeeeeee Pecileeeeeee): smesso il look sobrio che l'aveva accompagnato a Siena, il Pec è tornato quello di sempre, nella versione da noi preferita. Calzettone lungo, gomitiere e ginocchiere, capello lungo e domato a stento da una fascia nera: uno spettacolo vedere la sua energia in campo, così come ritrovare in un palazzetto dello sport tribune piene di famiglie e di bambini, tutti in mezzo alla banda musicale che allieta l'evento. Una festa vera e propria, e che si ripete a ogni partita.

Brutalità? Tutta qui. Fischi in campo all'ingresso del Barca e poi niente altro, un coro "Hijo de puta" rivolto all'arbitro (ma al quinto fischio di fila contro Granada) e un altro meraviglioso intonato alzando ritmicamente le mani al cielo, ovvero "Manos ariba, este es un atraco" (Mani in alto, questa è una rapina).

Dieci anni avanti a noi la Spagna, e non solo per quanto riguarda la cultura sportiva.

Chiusa la parentesi sportiva, il Pecile privato (che al momento sta suonando la chitarra virtuale alla Playstation 2 e quindi non può essere disturbato) ve lo racconteremo domani.

A partire dalla descrizione del contenuto del suo frigorifero, passando per il tasso di tecnologia ludica presente all'interno della sua confortevole abitazione.

Saluti cari dall'Andalusia. Sereni, come sempre, nonostante il Barcellona...

Giancarlo Migliola

In evidenza
Post Recenti
Archivio
Search By Tags
Seguimi
  • Facebook Basic Square