Benvenuti al favoloso corso Sunshine di CLANFE. Innanzitutto un breve accenno storico tratto dal sito dei nostri amici dell'associazione SPIZ di Trieste (di cui sono socio con tessera numero 10):

 

"L’Olimpiade dele Clanfe nasce nel 2008 per trasformare in specialità olimpica, sempre che sia possibile e comunque per gioco, una modalità esibizionistica che generazioni di «muli triestini» si sono tramandati come una fiaccola virtuale.
Per descrivere il tuffo a «clanfa» prendiamo in prestito lo scrittore triestino Mauro Covacich che nel suo libro «Trieste sottosopra. Quindici passeggiate nella città del vento» [Editore Laterza (collana Contromano) 2006, 192 p.] dedica più di una pagina a questi tuffi: «Quando si parte per la rincorsa è come se si stesse galleggiando nel vuoto, con le mani dietro la nuca, le gambe tirate indietro con le ginocchia piegate e la faccia, be’, la faccia nella classica imitazione di Snoopy in estasi. Agli occhi di un profano, chi si trova in queste condizioni potrebbe far pensare di essere sul punto di prendersi una sonora panciata. Invece, a un centimetro dall’acqua il tuffatore si chiude nella forma di un ferro di cavallo, cioè appunto di una clanfa, provocando il canonico tonfo, tipo bomba di profondità, e un geiger alto nel cielo. Gli altri aspettano che risalga in superficie, per dirgli quanto ha schizzato, poi tocca a uno se possibile ancora più smilzo, che si cimenta in una “bomba americana”».
Clanfe, bombe americane e testabalòn (kamikaze), nate per inondare di schizzi signore e signorine che solitamente stazionano vicino ai trampolini o alle piattaforme per i tuffi, per attirare l’attenzione delle «mule», e per stabilire gerarchie “maschie” all’interno delle comitive di amici, hanno rallegrato e continuano a caratterizzare le estati triestine: un fenomeno che si ricorda sicuramente già dall’immediato secondo dopoguerra, ma la loro origine si perde nel tempo. Tutto il lungomare triestino, dai Topolini all’Excelsior di Barcola, dal Ferroviario al C.R.D.A. di Muggia, dallo stabilimento Ausonia alla baia di Sistiana, ha assistito a queste singolari esibizioni di tuffi che col tempo hanno visto moltiplicarsi scuole di pensiero, varianti ed evoluzioni di ogni genere.
L’Olimpiade dele Clanfe, per la prima volta, fa diventare tutto questo folklore una gara sportiva ufficiale, con tanto di giuria, coefficienti di difficoltà, votazioni e medagliere olimpico. Il tutto però vissuto nel classico spirito goliardico del «morbìn triestìn».
In sintesi, l’Olimpiade dele Clanfe, è un divertentissimo evento sportivo che in nome di questa unicità triestina unisce tutte e tutti in una festa di tuffi strambi, tonfi e schizzi in mare."

 

Detto questo, ecco a voi le lezioni pratiche:

 

Year of production: 2007

Running Time: 2:30 min

Color / Sound / Subtitled

Il favoloso corso clanfe Sunshine per un' estate di serenità e di vanzade fortissime...
CHE VANZADA

I'm a video clip 2

Year of production: 2007

Running Time: 2:30 min

Color / Sound / Subtitled

La seconda puntata del corso Sunshine di Andrea Pecile de clanfe.
CHE VANZADA

I'm a video clip 3

Year of production: 2007

Running Time: 2:30 min

Color / Sound / Subtitled

Anche Sky partecipa al Corso Clanfe Sunshine direttamente dall' ottavo topolin de Barcola...

Please reload

I'm a video clip 1

Year of production: 2007

Running Time: 2:30 min

Color / Sound / Subtitled

Dopo un anno di ipotetici allenamenti ,ì sai ipotetici, Ricky Passafini A.K.A. Sky L' Uomo Polvere torna all' ottavo Topolin de Barcola e riprova a clanfar...
CHE PANZADA

I'm a Video Clip

Add Video Info 1 here

Add Video Info 2 here

Add Video Info 3 here

Andrea Sunshine Pecile si esibisce in alcune clanfe col canestro gonfiabile in occasione della Terza Olimpiade Dela Clanfa , Trieste 31/07/2010 allo stabilimento Ausonia

I'm a video clip 2

Year of production: 2007

Running Time: 2:30 min

Color / Sound / Subtitled

Tira una clanfa: Maxino firma l'inno ufficiale dell'Olimpiade dele Clanfe
di Diego Manna (leggi l'articolo originale di Diego Manna su http://bora.la/2011/07/11/tira-una-cl...)
Ciò, quante manifestazioni pol vantarse de gaver l'inno uficiale? L'Olimpiade dele Clanfe da ogi ga, con anche el video!
Ecco a voi in anteprima "Tira una clanfa", la canzone composta e cantata da Massimiliano Maxino Cernecca, messa in video da Federico Manna con i muloni di SPIZ Associazione di Promozione Sociale.
La storia del video:
Durante una riunione degli organizzatori dell'Olimpiade (eh già, podessi sembrar de no, ma drio ghe xe adiritura un lavoron de organizazion), al momento di decidere la canzone da utilizzare durante la cerimonia di apertura dell'Olimpiade, viene fuori l'idea di avere una canzone originale propria, l'inno ufficiale. E viene subito chiamato in causa Maxino, che risponde entusiasta regalandoci "Tira una clanfa". Da lì, nasce l'idea di farla diventare un video a tempo di record. Le riprese infatti sono state fatte sabato 2 luglio, a Barcola, alle 7 (sette!) di mattina. Semo rivai che ai Topolini iera ancora ombra ciò! E zima bruta, anche...
E forse adesso il mistero di Trieste città delle clanfe è stato risolto.
Ou, ricordatevi che l'Olimpiade dele Clanfe si terrà il 30 luglio all'Ausonia. Sono aperte le iscrizioni per tutti i clanfadori più o meno bravi, strucando a questo link. L'importante è partecipare sereni... sempre.
*
L'immenso Massimiliano "Maxino" Cernecca ci ha fatto dono di questa canzone, e SPIZ ha pensato bene di girarci il video. Buona visone a tutti.

Please reload